ONE STORY – COSTELLAZIONI FAMILIARI

il

“Le costellazioni familiari sono un potente strumento di guarigione e danno la possibilità, attraverso i movimenti dell’anima, di “guardare” le dinamiche che appartengono al proprio sistema familiare e che possono aver ostacolato relazioni affettive, lavorative, rapporto con il denaro e salute. Vengono evidenziate le interdipendenze tra passato e presente che hanno causato sofferenza. Questo “mettere alla luce” libera un grande potere di guarigione apportando ordine nel proprio sistema familiare, donando pace e permettendo alla forza creatrice di manifestarsi o esprimersi”.

Oggi mi trovavo ad Albagnano. È una località, tanto sperduta quanto proprio per questo armoniosa, sopra il verbano che ospita uno dei maggiori centri europei di meditazione buddista tibetana. Che fossi qui proprio oggi, in una domenica di maggio, il giorno dopo la nascita di Buddha, nel mese simbolo del buon auspicio, è un caso. Che ci fosse proprio oggi questo “seminario” sulle costellazioni familiari, che mi sia venuta voglia di perdere qualche ora conoscendo questa definizione nuova e darle un’esperienza è un altro caso. Che una delle ragazze che partecipavano allo stesso corso nello stesso giorno avesse una storia ed un passato molto simile al mio e che avessimo la stessa età è un altro caso.

Perché oggi e perché qui?

Chiamiamolo Destino.

_MG_3894

Ciò che ho provato fra le tante lacrime che spontaneamente mi sgorgavano a fiumi dagli occhi non lo posso e non lo voglio descrivere. Sarà un’esperienza che custodirò gelosamente, con molta cura e con la quale spero di crescere ancora. Ho pianto per me, di gioia e di dolore. Ho pianto per le mie sconosciute compagne per la loro gioia, per il loro dolore e per la loro liberazione.

Oggi mi trovavo qui, in questo centro di meditazione magico, semplice e complesso insieme, fatto di persone, di vite, di lama e di maestri, di praticanti e di curiosi, di stranieri e residenti, a condividere una giornata nella quale ho sorriso al mio Destino. Ho perdonato il mio Destino passato e ho sorriso, aprendomi, al mio Destino futuro. Proprio io che parlo continuamente di rimanere ben saldi nel Presente, ho capito che non puoi accettare il tuo presente, il tuo ora e il tuo qui, se non fai pace -una pace profonda e vera- con il tuo destino. Il mio Destino di ieri di oggi e di domani aveva un volto. Un volto che non dimenticherò mai più.

Non è stata una giornata facile, è stata piena di lacrime e pianto. Eppure sono serena; gli uccellini cinguettano, le persone chiacchierano, mi circonda una pace libera ed ho un gatto seduto a fianco, proprio qui, accanto a me che dorme tranquillo. Che caso.

Siamo continuamente oppressi dai nostri pensieri e dai nostri problemi. Pensieri e problemi che ovviamente il nostro ego fa apparire come i più importanti di tutti. Vogliamo primeggiare anche quando parliamo della nostra sofferenza! “La mia è certamente più pesante e greve della tua”. Abbiamo la tendenza a minimizzare i racconti e le ansie degli altri, anche quando ascoltiamo affinità e vicinanze. “Non può certo essere che stia soffrendo per così poco”, pensiamo. “Sicuramente si riprenderà velocemente”, crediamo.

Eppure spesso non riusciamo ad emettere convinzioni tanto rigide, certe e scorrevoli quando si tratta di noi. L’empatia che proviamo grazie alla nostra sofferenza è il termometro con il quale misuriamo l’Amore e il rispetto per gli altri.

Usiamolo.

Vorrei lasciarvi con una frase che ho letto grazie ad una persona con un nome importante in questa giornata. È pregna di significato ed è una grandissima verità.

Ogni giorno, 
quello che scegli,
quello che pensi
e quello che fai,
è ciò che diventi.

Vi amo. Tutti.

PEARL JAM- ALIVE

https://www.youtube.com/watch?v=qM0zINtulhM

Laura Dreamer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...